A cura di Centro Asteria

Da un’idea di Paola Bigatto e Lisa Capaccioli in collaborazione con Francesco Dendi

Con: Francesco Dendi

Testo e regia: Lisa Capaccioli

Video e tecnica: Alessandro Di Fraia e Chiara Nardi

Produzione Factory Tac, La Gualchiera

Lo spettacolo “Bartali: prima tappa” vuole, attraverso la figura di uno dei ciclisti italiani più significativi del nostro secolo, approfondire tematiche storiche connesse agli anni dell’occupazione nazista. Bartali, non solo grande ciclista ma anche “Giusto tra le nazioni”, per la sua opera di aiuto connessa alla DELASEM (delegazione per l’assistenza degli emigranti) dimostra il suo grande senso di umanità attraverso l’assistenza svolta in silenzio nel periodo 1943-1944. In scena un ragazzo, appassionato di ciclismo, che si fa chiamare “I’ Bartali” perché è il suo ciclista preferito. Anche lui fa parte della DELASEM e ogni giorno si deve occupare di portare abiti, cibo e documenti falsi ad ebrei nascosti. Il suo sogno di essere proprio come “Ginettaccio” si realizza. Il finto Bartali, come quello vero, sfruttando il talento di saper correre in bicicletta, fa silenziosamente del bene, dando la possibilità di avere un futuro a uomini e donne che altrimenti non lo avrebbero avuto.

Prenota il tuo posto!


Aggiungi al tuo Calendario:

2021-09-19 19:00 2021-09-19 19:00 Europe/Rome BOOKCITY: Bartali. Prima tappa

Lo spettacolo vuole, attraverso la figura di uno dei ciclisti italiani più significativi del nostro secolo, approfondire tematiche connesse agli anni dell’occupazione nazista. Bartali non fu solo un grande ciclista, ma anche “Giusto tra le
nazioni”. In scena un ragazzo che ogni giorno insegue il suo sogno di essere proprio come “Ginettaccio” e si occupa di portare abiti, cibo e documenti falsi ad ebrei nascosti.

Centro Asteria, Piazza F. Carrara 17.1 - Milano BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie