Giardino dei Desideri

Via Ravenna - Milano

Il 22 dicembre scorso durante l’evento online “A piccoli Patti: le bambine e i bambini reinventano la città” è stato firmato “Il Giardino dei Desideri”, un patto di collaborazione sul parco pubblico di via Ravenna al Corvetto. Nel 2017 i circa 100 bambini che hanno partecipato a “Ideebambine, Pensieribambini”, i laboratori della Cooperativa Spaziopensiero alla scuola primaria Fabio Filzi, hanno individuato lo spazio verde di via Ravenna come un luogo da rigenerare fisicamente e di risignificazione sociale: nasce così il Giardino dei Desideri.

Il 22 dicembre scorso durante l’evento online “A piccoli Patti: le bambine e i bambini reinventano la città” è stato firmato “Il Giardino dei Desideri”, un patto di collaborazione sul parco pubblico di via Ravenna al Corvetto. Nel 2017 i circa 100 bambini che hanno partecipato a “Ideebambine, Pensieribambini”, i laboratori della Cooperativa Spaziopensiero alla scuola primaria Fabio Filzi, hanno individuato lo spazio verde di via Ravenna come un luogo da rigenerare fisicamente e di risignificazione sociale: nasce così il Giardino dei Desideri. Un intervento che nel corso del tempo ha coinvolto tutta la comunità scolastica insieme a tutte e tutti coloro che frequentano il parco: a fronte dei risultati raggiunti nel percorso didattico, è stato sviluppato un progetto più ampio di presa in cura del Giardino di via Ravenna, sfociato nella firma del patto di collaborazione e nella programmazione delle sue numerose attività.

L’iniziativa rientra nell’ambito di Luoghicomuni: azione di Lacittàintorno, coordinata da noi di Labsus con Italia Nostra Onlus – Centro di Forestazione Urbana, orientata alla rigenerazione e cura condivisa di spazi aperti collettivi: gestire insieme i beni comuni allontana l’idea di una società chiusa e intollerante, contrapponendola a quella di una società della cura. Attorno a ogni bene comune si può costruire un patto, in cui l’Amministrazione e i protagonisti delle iniziative sottoscrivono impegni e responsabilità reciproche: per Fondazione Cariplo è un’opportunità per sostenere processi d’innovazione sociale e amministrativa nei quartieri fragili di Milano.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie