La Rete Qubì Baggio è composta da circa 30 enti che comprendono cooperative sociali, associazioni, parrocchie, scuole di primo e secondo grado.

La Rete Qubì Baggio è composta da circa 30 enti che comprendono cooperative sociali, associazioni, parrocchie, scuole di primo e secondo grado.

Nei primi tre anni del progetto abbiamo sostenuto oltre 300 nuclei familiari con minori a carico. L’azione della Rete si è articolata in supporti diretti ai minori, con il doposcuola e le attività aggregative in collaborazione con i CAG e gli oratori, e in supporti diretti alle famiglie con la distribuzione di cassette di ortaggi biologici e attivando il budget di comunità per sostenere spese mediche o educative per i figli. Fondamentale è stata la capacità della Rete di rispondere in modo coordinato all’emergenza Covid diventando punto di riferimento in quartiere per associazioni e volontari che si sono attivati per sostenere le famiglie in difficoltà, raccogliendo derrate alimentari, distribuendo materiale didattico e device per permettere a tutti di seguire le lezioni da remoto.

Da Marzo 2021 con la nuova progettazione sono istituiti 3 presidi territoriali QuBì per l’indirizzamento ai servizi, la facilitazione burocratica, l’orientamento formativo e lavorativo. I 3 presidi sono localizzati nel centro di “Baggio vecchia” presso i locali della Coop. Soc. Tuttinsieme, nei locali del CAG OLMI e nei locali del comitato inquilini delle case ALER di Via Quarti. Oltre ad essere punto di riferimento per la raccolta dei bisogni delle famiglie, i presidi promuovono anche i Tavoli Sociali di Olmi e Quarti attraverso i quali associazioni e istituzioni del territorio condividono strategie comuni per realizzare interventi e attività a favore delle famiglie con minori.

QuBì-La ricetta contro la povertà infantile è un programma promosso da Fondazione Cariplo con il sostegno di Fondazione Peppino Vismara, Intesa Sanpaolo, Fondazione Romeo ed Enrica Invernizzi, Fondazione Fiera Milano e Fondazione Snam e attivo nella città di Milano dal 2017.

L’obiettivo del Programma è contrastare il fenomeno della povertà infantile promuovendo la collaborazione tra le istituzioni pubbliche e il terzo settore e realizzando interventi mirati a bisogni specifici in 25 quartieri della città di Milano.

Quattro i principali assi d’azione:

  • Realizzare un’analisi in costante aggiornamento della povertà assoluta a Milano
  • Aumentare l’accesso alla spesa per le famiglie in disagio economico
  • Promuovere sistemi integrati di presa in carico dei beneficiari
  • Realizzare azioni specifiche e innovative di contrasto alla povertà alimentare

Le azioni vedono il coinvolgimento diretto ed indiretto di diversi Partner operativi, oltre al Comune di Milano, in particolare: Caritas Ambrosiana, Banco Alimentare della Lombardia, IBVA Solidando, Fondazione di Comunità Milano.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie